Eyewitness, il peso di un segreto

Due ragazzi, Henning e Philip (Odin Waage e Axel Bøyum) vivono a Mysen, vicino Oslo: provengono da famiglie non facili, il primo ha un padre collerico, il secondo ha la madre ricoverata in una clinica per disintossicazione, e nel frattempo è in affido presso una coppia. Sono nella fase dei primi amori, provano attrazione uno verso l’altro, ma non hanno il coraggio ancora di esprimerlo. Henning è un campione di motocross, Philip lo accompagna negli allenamenti in un bosco dove c’è il capanno del padre di Henning, ed è lì che diventano, involontariamente, testimoni.

Mentre scherzano, si prendono in giro, si toccano, vedono arrivare una macchina. Escono degli uomini, aprono il portabagagli, tirano fuori un uomo nudo legato, vogliono farlo fuori. Viene liberato a caro prezzo da uno di loro, perché prende una pistola e uccide tutti i suoi rapitori. Entra poi nel capanno e vede i due ragazzi, ma questi riescono a scappare. Spaventati, dopo la fuga, Henning si rivolge risoluto a Philip: “Non dire niente a nessuno, io non sono gay!”.

Helen Sikkeland (Anneke von der Lippe), la madre affidataria di Philip, è il capo della polizia di Mysen, ed è stupita da come il killer abbia cancellato ogni prova. Un vero esperto. Sarà dunque un regolamento di conti tra bande? E il suicidio della figlia di un capo di una di queste bande e la sparatoria davanti alla scuola sono collegati agli omicidi?

Henning ha più paura di essere considerato gay che dell’omicida, ancora a piede libero, mentre Philip custodisce il segreto del suo amato soffrendo silenziosamente quando lo allontana. Osserva di nascosto Helen che si abbatte per un’indagine che non porta da nessuna parte, prova pena per la madre che non sembra voler continuare il trattamento e lo cerca costantemente… vorrebbe raccontare la verità, ma chi gli crederebbe? In fondo è un “ragazzo allo sbando”.

La Sikkeland ricorda molto il genio di Saga Noren: poco stimata dai suoi colleghi, sarà però lei a collegare i pezzi della storia, naturalmente. La miniserie in sei episodi è andata in onda in diversi paesi europei, ed è in vendita in DVD con sottotitoli in inglese. Attualmente, è in onda il remake USA. La consigliamo per l’atmosfera rurale, per l’ottima recitazione, la colonna sonora (bellissima la sigla, Saviour Unknown di Shaun Bartlett). E poi perché è nordica, e ormai per noi è diventato sinonimo di garanzia.

Annunci

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...