Stavolta ci spostiamo in Polonia, ai confini con l’Ucraina. Seguiamo la storia della polizia di frontiera, che vigila costantemente nella foresta al fine di evitare l’ingresso di emigranti clandestini. E proprio durante il festeggiamento di un collega che va in pensione, una notte, scoppia una bomba che li uccide tutti, tranne uno: il capitano Wiktor Rebrow. Sospettato dal procuratore, donna ostinata e glaciale, divorato dai rimorsi per aver lasciato da sola la sua collega/compagna durante l’attacco, Wiktor decide di indagare per scoprire il mistero che si nasconde dietro ciò che è accaduto.

L’argomento trattato dalla serie è di interesse attuale: l’immigrazione e tutto ciò che fa da contorno, trafficanti, corruzione, drammi familiari, disperazione. Ma vengono affrontate anche le problematiche che emergono dal clima politico attuale in Polonia, come xenofobia e discriminazione sessuale.

Presenza ricorrente della storia, il lupo. Nonostante il titolo sia stato trasformato da Channel 4 in “Il confine”, in realtà Wataha significa “branco di lupi”, ed infatti è proprio un lupo l’animale che Wiktor vede spesso nei suoi deliri. A simboleggiare il nickname che si dà la squadra (the pack) o la mentalità da lupi nel difendere il territorio? Vedremo… attualmente va in onda la seconda stagione, nel frattempo NorthWay Fansub si occuperà di tradurre la prima.

Annunci