Dopo due anni, ci ritroviamo tra Malmo e Copenhagen con Saga ed Henrik e un crimine da risolvere. Ultima stagione di questa splendida serie acclamata in diversi paesi: la prima puntata è già andata in onda a Capodanno in tutta la Scandinavia, e presto verrà distribuita in tutta Europa.

ATTENZIONE: CONTIENE SPOILER

 

La puntata si apre con Saga che si sveglia nella cella di un carcere femminile. E’ stata arrestata, come ricorderete, per il presunto omicidio della madre. Lei è sempre la stessa, fa fatica a relazionare, sceglie passatempi come la ceramica per evitare i contatti con le altre, riconosce qualche detenuta e quello che ha fatto… tuttavia non vuole più saperne niente della polizia. Henrik va a trovarla un paio di volte al mese, prova a coinvolgerla nel nuovo caso, ma inutilmente. Tra l’altro, lui è sempre alla ricerca delle sue bambine (il corpo della moglie è stato ritrovato alla fine della terza stagione), ma è anche preso da questo crimine che ancora una volta collega Svezia e Danimarca: la direttrice del Servizio Immigrazioni Danese viene lapidata senza pietà. I sospetti vertono verso un immigrato iraniano appena espulso, considerando anche che in quell’ufficio si brinda per le espulsioni. La verità sembra essere più sinistra, ovviamente. E di estrema sinistra è il gruppo svedese “Ottobre Rosso” che ha minacciato più volte la vittima.

Questo primo episodio promette molto bene, perciò siamo sicuri che il finale della storia non ci deluderà. Di seguito il trailer:

 

Annunci