Fangar, prigioniere in Islanda.

Linda (Thora Bjorg Helga) viene arrestata per aver aggredito e ridotto in fin di vita il padre. La convivenza con le altre prigioniere è difficile, nessuno sa che lei nasconde un segreto terribile che potrebbe distruggere la sua famiglia. Un segreto che potrebbe farla tornare in libertà. L’arresto di Linda mette in difficoltà la sorella maggiore, Valgerdur (Halldóra Geirhardsdóttir), già Primo Ministro ma molto ambiziosa, e la madre Herdis (Kristbjörg Kjeld), una casalinga un po’ naïve. In carcere, Linda conoscerà donne provenienti da classi sociali completamente diverse dalla sua, tuttavia, dopo le iniziali difficoltà, si creeranno dei profondi legami.

Prima di girare la serie, nell’arco di tre anni gli autori hanno visitato un carcere femminile per sperimentare da vicino la vita delle detenute. Affascinati dalle loro storie, hanno quindi deciso di svilupparne una trama. L’idea era di non realizzare il solito dramma in carcere che certo in TV non manca, quanto, piuttosto, di evidenziare gli abusi e i ricatti degli uomini sulle donne. Scandali del genere non sono una novità in Islanda. L’obiettivo è evidenziare un tema, quello del predominio del maschio nella società, tanto caro alle islandesi. Ci viene subito in mente lo sciopero delle donne nel 1975, con adesione del 90%: scuole chiuse, negozi chiusi, nessuna a stirare e nessuna a cucinare, tutte in piazza a chiedere parità di trattamento e di salario, cosa ottenuta soltanto quest’anno, tra l’altro.

Le riprese sono state realizzate in un vero carcere femminile, quello di Kópavogur, attualmente chiuso dal governo, a favore di uno misto. Il cast è quasi esclusivamente femminile, non mancherà l’aspetto thriller, per chi ne fosse “addicted”, e gli autori sperano nella seconda stagione. Nel frattempo, verrà tradotta in italiano da Northway Fansub. Di seguito, il trailer:

 

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...