Un recap di Dark in attesa della seconda stagione

In attesa della seconda stagione di Dark, e rendendomi conto che è necessario fare un recap della prima, altrimenti non si capirà un bel niente, ho pensato di farvi cosa gradita riassumendo tutta la prima stagione. Ovviamente, chi non l’ha vista, eviti di proseguire.

Potrei aver sbagliato qualche dettaglio, non ricordo alcuni particolari, tipo i congegni di ottone o i varchi temporali. Comunque, i personaggi sono tantissimi e le loro storie si intrecciano continuamente per 33 anni, per cui spero si capisca almeno chi ha fatto cosa. Intanto il trailer della seconda stagione:

RIASSUNTO PRIMA STAGIONE:

Siamo a Winden, in Germania. E’ il giugno del 2019, il 43enne Michael Kahnwald si toglie la vita, ma sua madre, Ines, nasconde la lettera di addio prima che qualcuno la scopra. Il 4 novembre, dopo mesi di cura in un ospedale psichiatrico, il figlio adolescente di Michael, Jonas, torna a scuola e frequenta il suo amico Bartosz che adesso esce con la ragazza che piace a Jonas, Martha. Eric, lo spacciatore di marijuana della scuola, è sparito da due settimane, e il poliziotto Ulrich Nielsen, padre di Martha e dei suoi fratelli Magnus e il piccolo Mikkel, è assegnato al caso. Nel frattempo, Ulrich tradisce la moglie, la direttrice del liceo Katharina, con la madre di Jonas, Hannah. Durante la ricerca delle scorte di droga di Erik in una grotta non lontano da una centrale nucleare in procinto di essere chiusa, Jonas, Bartosz, i tre ragazzi Nielsen e la compagna di scuola Franziska si spaventano per dei forti rumori e Mikkel scompare. Il giorno dopo, viene scoperto il corpo di un bambino, ma non è Mikkel. In un’altra località, un tizio col cappuccio lega Erik ad una sedia, e gli mette delle cinghie in testa.

Nel 1986 Mads, il fratello di Ulrich, era scomparso, e Ulrich inizia a credere che le scomparse di Erik, Mikkel e del bambino trovato morto siano collegate. Nella grotta trova una porta bloccata, vicina alla centrale nucleare. Il direttore della centrale, Aleksander Tiedemann, padre di Bartosz, gli nega l’accesso alla centrale. Il capo della polizia Charlotte Doppler viene informata che i vestiti del bambino trovato morto sono degli anni ’80 ma che la morte è avvenuta appena 16 ore prima e che i timpani si sono rotti per una pressione molto forte. Intanto cadono uccelli dal cielo morti. Uno straniero entra nell’hotel della mamma di Bartosz, Regina. La madre di Ulrich, Jana, mente ad Ulrich dicendo che suo marito Tronte era con lei la notte della scomparsa di Mikkel. All’alba, un disorientato Mikkel si sveglia nella grotta e scappa a casa, per scoprire che si ritrova nel 1986.

1986. Quattro settimane dopo la scomparsa di Mads Nielsen, Mikkel è trattenuto dal poliziotto Egon Tiedermann che sospetta sia stato picchiato da un adolescente Ulrich. Viene portato in ospedale dall’infermiera Ines Kahnwald, che conquista la sua fiducia. Alla centrale nucleare, la nuova direttrice Claudia Tiedemann, figlia di Egon e madre di Regina, litiga col suo predecessore Bernd Doppler che la informa riguardo dei barili nascosti all’interno della grotta vicina allo stabilimento. Intanto il figlio di Bernd, Helge, regala un libro a Claudia dal titolo “Viaggio attraverso il tempo” di Tannhaus. La piccola Charlotte indaga sulle morti di alcuni uccelli, mentre la timida Hannah ha preso una cotta per Ulrich, e Regina è oggetto di scherno e diventa autolesionista. Un gregge viene trovato sterminato da arresto cardiaco e le pecore presentano i timpani rotti. In un altro luogo, un uomo circondato di orologi traffica con un apparecchio di ottone. Mikkel scappa dall’ospedale e torna alla grotta. Rimane ferito e chiede aiuto. Nel 2019, Ulrich sta anche lui tornando alla grotta, e sente Mikkel gridare, ma non riescono a trovarsi.

2019. Jonas trova mappe e note riguardo delle grotte nel garage di casa, mentre Charlotte cerca di trovare un collegamento tra i ragazzi scomparsi e gli uccelli morti, anche loro trovati con sangue alle orecchie. Gli uccelli presentano gli stessi sintomi di quelli trovati dopo il disastro di Chernobyl, e Charlotte sospetta un collegamento con gli eventi successi nel 1986. Nel frattempo, il suo matrimonio con lo psicologo Peter sta per finire perché scopre che il marito la tradisce con una prostituta transgender, e trova le prove che Peter era in giro la notte in cui è scomparso Mikkel. La loro figlia maggiore, Franziska, confida a Magnus che vuole scappare di casa, e finiscono a letto. La sorella minore di Franziska, Elisabeth, non udente, sparisce dopo la scuola, ma torna a casa dicendo di aver incontrato un uomo misterioso, Noah, che le ha dato un orologio una volta appartenuto a Charlotte. Il padre di Peter, Helge, che soffre di demenza senile, viene trovato a girovagare nella foresta. Le sue parole sono: “Devo fermare Noah”. Il mattino dopo, il tizio col cappuccio si avvicina all’amico di Elisabeth, Yasin, e gli dice che l’ha mandato Noah.

1986. Mikkel è in ospedale dopo essersi rotto la gamba nella grotta, e viene a trovarlo un prete, Noah. Dopo aver scoperto Ulrich e Katharina mentre fanno sesso, Hannah dice alla polizia di aver visto Ulrich violentare Katharina, e Ulrich viene arrestato. Nel 2019 scompare anche Yasin e in città si diffonde il panico. Charlotte accusa Peter di essere coinvolto in queste sparizioni. Hannah vuole riprendere i rapporti con Ulrich, che la rifiuta. In albergo, lo straniero dice a Regina di consegnare un pacco a Jonas mentre è via per qualche giorno, e alla tomba di Michael, lo straniero si avvicina a Jonas e gli dice che suo padre una volta gli ha salvato la vita. Bartosz incontra il fornitore di droga di Erik, che in realtà è lo stesso prete che è andato in ospedale da Mikkel 33 anni prima. Jonas riceve il pacco dello straniero, che contiene una torcia, un contatore Geiger e la lettera di Michael prima di suicidarsi. Nella lettera Michael spiega che il 4 novembre 2019 è tornato indietro nel tempo nel 1986, dove veniva cresciuto da Ines, avrebbe poi sposato Hannah e sarebbe nato Jonas. Quindi Mikkel Nielsen non è altri che Michael Kahnwald.

2019. La famiglia di Mikkel è distrutta, Regina scopre di avere un tumore al seno e Ulrich scopre che suo padre ha avuto una relazione con Claudia quando scomparve Mads. Dopo aver saputo che Regina è stata l’ultima a vedere Mads nel 1986, Ulrich la affronta, e mentre lei ammette di detestarlo per averla ferita da bambina, gli fa anche capire che Hannah, all’epoca, mentì riguardo allo stupro per incastrarlo. In obitorio, Ulrich realizza che il bambino trovato morto è Mads, rimasto dell’età di 33 anni prima. Jonas non riesce a dire alla madre della lettera del padre ma entra nella grotta con gli appunti di suo padre e l’attrezzatura del pacco. Dentro la grotta, trova una porta con una frase in latino (Sic mundus creatus est, Così il mondo è stato creato), e dopo essere finito dall’altra parte, nota i volantini della scomparsa di Mads Nielsen. Si ferma un furgone: una quattordicenne Hannah e suo padre Sebastian gli offrono un passaggio perché piove ed è pericoloso per via del disastro di Chernobyl.

2019. La polizia ha il permesso di entrare nella centrale, e Charlotte trova una porta bloccata nella grotta. Nel frattempo, Ulrich scopre gli appunti di Egon nel 1986 che rendono Helge un sospetto, e va a trovarlo all’ospizio. Spaventato, Helge dice di poter cambiare il passato ed il futuro. Ulrich viene sospeso dal lavoro e Katharina lo affronta parlando del suo tradimento. Charlotte scopre che il sistema della grotta si trova sotto una vecchia capanna di Helge, e riceve un messaggio da Ulrich che le dice che Helge è un rapitore di bambini, ma la questione è come lo fa e quando. Di notte, Helge lascia l’ospizio seguito da Ulrich, che porta un libro trovato nella stanza di Helge, quello di Tannhaus. E’ il 1986. Helge, che lavorava alla centrale la notte della scomparsa di Mads, si chiede dove si trovi Egon. Lo straniero avverte Jonas che se riporta nel 2019 Mikkel, lui potrebbe non nascere mai. Katharina cerca di convincere Egon che Ulrich non l’ha mai violentata; Helge e Noah spostano il corpo di Yasin da un bunker alla capanna di Helge.

1953. Gli uccelli muoiono, e i corpi non identificati di Erik e Yasin vengono scoperti. Il capo della polizia Daniel Kahnwald e l’ufficiale Egon Tiedemann si meravigliano per i vestiti indossati dai bambini. Ulrich arriva dal 2019 e incontra la gente del luogo, compresi la nuova arrivata Agnes Nielsen e suo figlio Tronte, che affittano una stanza a casa Tiedemann, e un orologiaio di nome Tannhaus che nega di conoscere il libro trovato nel 2019 a casa di Helge. Attraverso i giovani Ines e Jana, Ulrich apprende dei due cadaveri, e quando conosce Helge di 9 anni, capisce che uccidendolo salverà le vite dei ragazzi. Prende a bastonate Helge, e lo lascio morto nel bunker. Più tardi, Tannhaus scopre il cellulare di Ulrich. Nel 1986, lo straniero incontra un anziano Tannhaus, che gli spiega la sua teoria del tempo attraverso varchi spazio-temporali. Lo straniero conferma le sue teorie e afferma che tale varco permette alla gente di viaggiare per 33 anni nel passato e nel futuro, e si trova proprio a Winden. Chiede dunque a Tannhaus di aggiustare un suo congegno di ottone, così potrà distruggere il varco. Tannhaus gli porta una nuova versione del congegno.

1986. Ulrich viene liberato dall’accusa di stupro, e Hannah scopre che è arrivato un nuovo ragazzo, Aleksander Tiedemann, e che vive sotto falsa identità. Claudia trova il suo cane Gretchen, scomparso nel 1953, vivo e vegeto, vicino alle grotte, e inizia a leggere il libro di Tannhaus. Quando Bernds ammette che i barili nascosti contengono sottoprodotti di una piccola avaria, Claudia chiede ad Aleksander di saldare la porta. Durante un litigio con Helge (si scopre che i corpi dei bambini rapiti sono la conseguenza del tentativo di Noah di creare una macchina del tempo), Noah dice che la sua missione è liberare l’umanità. Nel 2019, Hannah usa il passato di Aleksander per ricattarlo, mentre Regina scopre le ricerche dello straniero. Bartosz viene avvicinato da Claudia, la sua nonna presumibilmente morta. Più tardi, Bartosz incontra Noah e decide di unirsi a lui. Nel 1953 Helge scompare, e Noah, che ha la stessa età nel 1986 e nel 2019, offre supporto pastorale alla madre di Helge, Greta. Ulrich viene arrestato e confessa di aver ucciso Helge. La Claudia del 2019 entra nel negozio di Tannhaus con la cianografia della macchina di ottone, chiedendogli di costruirla per lei.

Durante la notte della scomparsa di Mikkel, Peter si trova nella capanna di Helge quando appare il corpo di Mads. Chiama Tronte e arriva Claudia. Gli chiede di spostare il corpo. Nel 1986, Noah e Helge rapiscono Jonas, che è tornato per riportare Mikkel nel 2019. Tornando nel 1986, il vecchio Helge viene ucciso mentre tenta di fermare il suo sé stesso giovane che guida l’auto verso di lui. Jonas si sveglia nel bunker, si ritrova insieme allo straniero, che gli rivela di essere Jonas adulto e di voler distruggere il varco usando la macchina di ottone che Tannhaus ha completato dalla versione rotta portatagli dall’adulto Jonas e usando il cellulare di Ulrich. Nel 2019, Charlotte trova un articolo del 1953 sul rapimento di Helge, e la foto di Ulrich. Noah dice a Bartosz che Claudia è la loro principale avversaria e che l’adulto Jonas, involontariamente, sta creando il varco. Nel 1953, Helge di 9 anni riprende conoscenza e il varco compare, collegandolo a Jonas nel 1986. Mentre si avvicinano, Helge viene trasportato nel 1986, mentre Jonas si sveglia in una Winden post-apocalittica del 2052, e viene messo KO da una ragazza armata.

Su wikipedia trovate i membri delle famiglie per riordinare le idee. Di seguito, trovate una spiegazione in inglese:

 

Annunci

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...