Elementare, mio caro Watson… si “vola” in India.

Ed eccoci arrivati all’ultimo appuntamento del mese di luglio, anche questa settimana due serie made UK.

La prima è SHERLOCK (Crime, Drama|BBC|2010|4 stagioni + un film e, per ora, non si hanno notizie su una quinta stagione) con Benedict Cumberbatch, Martin Freeman, Mark Gattiss, Andrew Scott. In Italia è stata trasmessa da Joy e da Netflix e i sottotitoli sono reperibili. La serie è un libero adattamento dei romanzi e dei racconti di Sir Arthur Conan Doyle. Le avventure dei due si svolgono però nella Londra odierna. Watson è un reduce della guerra in Afghanistan e deve ancora ritrovare il suo posto nella società. Quando un amico gli suggerisce di trovarsi un coinquilino con cui dividere le spese di un appartamento, si ritrova a vivere con l’eccentrico Holmes, che col passare degli anni diventerà suo compagno di avventure.

.::Cosa ne penso::.

Le mie trasposizioni preferite sono Le avventure di Sherlock Holmes con Jeremy Brett e The Adventures of Sherlock Holmes and Dr. Watson con Vasily Livanov ma questa serie mi è piaciuta sin dal primo episodio e credo sia una delle migliori trasposizioni moderne di Sherlock Holmes (per favore non nominatemi Elementary). I racconti sono stati adattati bene ai nostri giorni e il tutto funziona alla grande, dalle musiche alla recitazione. L’alchimia fra Cumberbatch e Freeman si nota sin dal pilot, il primo dà vita a un ottimo Holmes, freddo ma umano, mentre il secondo riesce a dare una personalità al suo Watson. Gattiss è perfetto nel ruolo dell’algido Mycroft, anche la prova di Scott è stata ottima e il suo Moriarty risulta credibile e tremendamente affascinante nella sua pazzia, anche se la mia preferita è Irene, “la Donna” Adler (Lara Pulver stupenda). Le prime due stagioni sono veramente ottime, la terza comincia a scricchiolare un po’ ma si mantiene su livelli più che buoni, Il film The Abominable Bride è accettabile, mentre la quarta stagione è stata un disastro completo, solo il secondo episodio si salva e non in toto e, per quanto mi riguarda, hanno fatto il salto dello squalo mandando alle ortiche ciò che di buono avevano fatto nelle stagioni precedenti. Non entrerò nello specifico per evitare spoiler ma dico solo che quello che si è visto nella stagione numero quattro non è lo Sherlock che abbiamo imparato ad amare. Ad ogni modo anche se l’ultima stagione mi ha delusa tanto la serie merita di essere vista e se mai ci sarà una quinta stagione so che la guarderò.

La seconda è BEECHAM HOUSE (Period Drama|ITV|2019|6 episodi per ora non ci sono notizie di un possibile rinnovo) con Tom Bateman, Shriya Pilgaonkar, Lesley Nicol. In Italia è inedita ma i sottotitoli sono disponibili. La serie è ambientata a Delhi prima del dominio britannico, descrive la vita della famiglia Beecham nella loro nuova casa. La famiglia è guidata da John Beecham, un ex soldato della Compagnia delle Indie Orientali che è determinato a fare della casa il suo rifugio sicuro.

.::Cosa ne penso::.

Mi è piaciuta, atmosfere esotiche con la qualità delle serie british. Personaggi enigmatici, alcuni veramente odiosi ed altri adorabili, personalmente ho adorato follemente la madre di John. La storia non è certo nulla di nuovo ma è misteriosa e intrigante il giusto, il problema a mio avviso è che molte cose accadano un po’ troppo velocemente. Alcuni personaggi non sono approfonditi molto bene ma tutto sommato è una serie godibile e che scorre bene. Visto il finale spero in un rinnovo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...