Criminali ai confini della terra

Continua l’appuntamento con le serie più o meno recenti made UK, questa settimana abbiamo una serie molto recente e una miniserie un po’ âgée.

La prima è CRIMINAL (Crime, Drama|NETFLIX|2019|1 stagione) con David Tennant, Natalie Baye, Peter Kurth, Carmen Machi. In Italia è distribuita da Netflix e i sottotitoli sono reperibili. Composta di 12 storie ambientate in 4 Paesi diversi (Gran Bretagna, Germania, Francia e Spagna) e girata in 4 lingue differenti. Netflix la descrive come «un gioco del gatto col topo, senza fronzoli, che si concentra sull’intenso conflitto psicologico ed emotivo tra detective e sospettati». Ogni puntata, infatti, racconta di uno specifico crimine e si svolge tutta all’interno di una sala interrogatori.

.::Cosa ne penso::.

In questo caso non si tratta solo di un prodotto british e nemmeno di una serie canonica perché in realtà sarebbe più corretto dire che si tratta di 4 miniserie di tre episodi per paese (Gran Bretagna, Francia, Germania e Spagna) all’interno di una macroserie, dove ogni episodio racconta un caso diverso per un totale di 12 storie. Il cast cambia per ogni paese così come la lingua e ogni spettatore può scegliere cosa e come vederlo. Un progetto che mi è piaciuto perché pur svolgendosi quasi interamente in una sala interrogatori la serie scorre molto bene senza annoiare, grazie anche alla bravura degli attori tutti perfetti nei rispettivi ruoli e nel riuscire a far trasparire il conflitto psicologico e mentale che si crea tra il sospettato e poliziotto (altro punto a favore di questa serie). Ottimi sia i dialoghi sia le storie che spaziano dall’omicidio passionale al crimine d’immigrazione ad eventi di cronaca realmente accaduti. Altro punto di forza è la durata degli episodi (45 minuti massimo) ma durante i quali si viene travolti da una serie di eventi e colpi di scena pur rimanendo di fatto nella stessa stanza. Ottima la scelta della scenografia, unica cosa che accomuna gli episodi (la composizione della stanza, il corridoio adiacente, gli arredi, i distributori automatici ecc.). La parte tecnica è ben curata; regia pulita e l’uso di luci e/o inquadrature che differenziano i diversi criminali la rendono molto godibile e fa sì che gli episodi non risultino statici. Personalmente ho preferito i tre episodi inglesi (strano eh) ma anche i restanti 9 episodi mi sono piaciuti, in particolare Carmen (il secondo della terzina spagnola) e Claudia (l’ultimo della terzina tedesca). Anche il trittico francese non mi è dispiaciuto, cosa assai rara per me che non vado molto d’accordo con le produzioni made in France. Un progetto particolare che mi sento di consigliare in quanto diverso dallo stile crime a cui siamo abituati e ci mostra le specificità culturali e sociali di ogni nazione.

La seconda è TO THE ENDS OF THE EARTH (Period Drama|BBC|2005|3 episodi) con Benedict Cumberbatch, Jared Harris, Sam Neill, Victoria Hamilton. In Italia è inedita ma i sottotitoli sono reperibili. La miniserie basata sulla trilogia di William Golding. Nel 1812, il giovane aristocratico inglese Edmund Talbot viaggia in nave verso l’Australia, ed impara molto più di quanto si sarebbe aspettato…

::Cosa ne penso::.

Non ho letto i libri e nonostante l’ambientazione sia quasi interamente su una nave (cosa che non amo molto) questa miniserie mi è piaciuta. Un prodotto dove le raffigurazioni della vita in mare sono grezze, crudeli e realistiche. Ci viene mostrata la brutalità delle condizioni che si potevano trovare a bordo della nave dove malattie e lesioni abbondavano, tempeste e conflitto tra classi sociali. Ottimo Cumberbatch che trasmette splendidamente l’evoluzione Edmund Talbot, così come è perfetto Harris nel ruolo del capitano Anderson. Va da sé che la parte tecnica è ottima.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...