La "Call the Midwife" danese arriva in US

In USA è appena andata in onda la serie danese The New Nurses che segue la storia di un gruppo di studenti infermieri danesi degli anni ’50. Siamo nel 1952, ci troviamo a Copenhagen all’ospedale Fredenslund: l’ex-soldato Erik (Morten Hee Andersen) incontra la caposala Margrethe (Benedikte Hansen) per farsi inserire in un progetto sperimentale, ovvero l’ammissione alla scuola di studenti uomini. Dal dopoguerra c’è infatti penuria di personale, ed è opportuno allargare le iscrizioni al genere maschile.

Il padre di Erik non accetta che il figlio lasci l’esercito per una professione come quella dell’infermiere, ma il ragazzo sa il fatto suo, e vuole dare un significato alla sua vita dopo l’esperienza della guerra. Anche Anna (Molly Egelind), co-protagonista, ha deluso le aspettative della famiglia lasciando il fidanzato e lo status sociale benestante per la vita dell’ospedale. Gli studenti passeranno quattro mesi insieme per l’addestramento. Conosceremo Susanne (Asta Kamma August), Bjørn (Jesper Groth) e Peter (Mikkel Hilgart). La vita non sarà facile e il dottor Bent Neergaard (Jens Jørn Spottag) gliela renderà ancora più difficile.

Il tema principale è il pregiudizio, stavolta verso il genere maschile. Non sarà facile per i ragazzi farsi rispettare dai medici che li istruiscono. Tra la cura di un paziente e l’altro, non mancheranno bevute (ovviamente), musica, feste, flirt, baci…

E’ una serie che segue la scia di Badehotellet e Mercur (ricordate la prima radio privata della storia?), spostando l’interesse sulle ambientazioni storiche dello scorso millennio in Danimarca e non disdegnando del sano humour. Scritta da Claudia Boderke e Lars Mering e diretta da Roni Ezra (Below the Surface) la storia si ispira a fatti realmente accaduti nella scuola per infermieri di Rigshospitalet nel 1951. Il mondo degli ospedali era completamente diverso da quello che conosciamo oggi, ad esempio, non si poteva parlare con i pazienti e questi non sapevano mai cosa avessero. Sembra assurdo a pensarci, ma effettivamente di strada ne abbiamo fatta.

La scelta dell’anno, 1952, non è un caso: nel 1951 si era diffusa un’epidemia di polio. All’epoca, con la guerra in Corea, il paese aveva partecipato mandando una nave ospedale danese. I due fatti vengono menzionati nella serie. La prima stagione è stata trasmessa su MHz Choice il 26 novembre, ma su DK è già andata in onda la seconda nel mese di marzo, e sono previste altre due stagioni. Di seguito, il trailer:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...