Novità Serie Europee di gennaio (prima parte)

Iniziato il 2020, abbiamo sbirciato tra le novità più interessanti che vedremo in ambito europeo questo mese. Partiamo dal BELGIO:

Thieves on the Wood, drama storico in dieci episodi prossimamente su Netflix. Ambientato nel 18esimo secolo, narra le vicende di Jan de Lichte (Matteo Simoni), il Robin Hood fiammingo, durante l’occupazione austriaca. Dopo aver disertato dall’esercito austriaco, Jan torna nella regione di Aalst per scoprire che i genitori sono stati uccisi, gli amici sono stati esiliati e si è diffusa la povertà nel paese. Insieme al fratellastro, diventerà un ladro che ruberà ai ricchi per dare ai poveri, e questo farà di lui ben presto un eroe, ma anche un fuorilegge. Dal 2 gennaio disponibile su Netflix US.

PAESI BASSI:

ARES, in arrivo venerdì il primo prodotto olandese di Netflix. Drama horror psicologico in otto episodi, narra la storia di Ares, una società segreta studentesca che nasconde un segreto orribile costruito sulla storia del Paese. Due amici, Rosa (Jade Olieberg) e Jacob (Tobias Kersloot) si faranno coinvolgere in questo gioco di potere e ricchezza, ma il prezzo da pagare sarà molto alto.

ITALIA:

LA GUERRA E’ FINITA, fiction in 4 puntate di Michele Soavi, in onda dal 13 gennaio su Rai Uno, ambientata durante la Liberazione. Davide e Giulia, i protagonisti, condividono la separazione dai familiari, anche se per motivi diversi: lui sa che la moglie e il figlio non torneranno mai più, mentre il padre di lei viene arrestato per aver collaborato con i nazisti. A loro si uniscono altri orfani sfuggiti all’orrore dell’Olocausto, in procinto di ricostruirsi una nuova vita partendo dai loro traumi e da un’Italia in macerie. Occuperanno una tenuta agricola, aiutati da Ben, un ex-ufficiale della Brigata Ebraica, e qui tutti i bambini e i ragazzi ricominceranno a studiare, giocare, sperare. Per riflettere, in questo momento delicato del nostro Paese.

Ancora dall’Italia, il 31 gennaio su Netflix verrà rilasciata LUNA NERA, una serie in 6 episodi ambientata nel 17esimo secolo scritto e diretto da donne. Ade (Antonia Fotaras) viene accusata di stregoneria in seguito alla morte di un neonato ed è costretta a lasciare il villaggio col fratello minore. Insieme troveranno rifugio in una misteriosa comunità di donne accusate anch’esse di magia nera e che vivono nel bosco. La ragazza è costretta a fare una scelta: l’amore impossibile per Piero (Giorgio Belli), legato alla banda di cacciatori di streghe, o seguire il proprio destino in un mondo dove coesistono inspiegabilmente ragione e misticismo.

FRANCIA

LES OMBRES ROUGES, in onda dal 23 gennaio in US, è un crime francese di sei puntate. Aurore Garnier (Nadia Farès), detective, scopre che la sorella scomparsa da tanti anni è ancora viva. Clara, infatti, era stata rapita nel 1993 all’età di 5 anni, e la madre fu uccisa durante l’operazione di riscatto. Da allora di Clara si sono perse le tracce. 25 anni dopo, Aurore scopre che la sorella ha vissuto in Italia sotto falsa identità. Questa vicenda coinvolgerà la famiglia Garnier, una delle più ricche della Costa Azzurra, e che ovviamente nasconde qualche scheletro nell’armadio.

Sempre dalla Francia, il 24 gennaio Walter Presents porta sui teleschermi statunitensi Just un Regard, sei episodi, tratto dal romanzo thriller di Harlan Coben Identità al Buio. Eva Beaufils (Virginie Ledoyen), è sposata felicemente e madre di due figli. Un giorno, in mezzo a delle fotografie scattate durante una gita, ne trova una strana in cui, in un gruppo di persone, riconosce il marito Bastien. Lui nega di essere la persona della foto, ma il giorno dopo prende i figli e scappa. Eva perde tutti i contatti e dovrà cercarli, ma soprattutto dovrà scavare nei segreti della sua famiglia. Se la serie segue le vicende del romanzo, conosceremo diversi personaggi, tutti interessati alla famosa foto. La tensione è assicurata!

POLONIA

WATAHA. La terza stagione è attualmente in onda su HBO Europe e si trovano in giro i sottotitoli in inglese. Si parte con l’arresto da parte della Polizia di Frontiera di due migranti che cercano di fuggire dalla Polonia in Ucraina. Seguendoli, Rebrow (Leszek Lichota) si imbatte in una scena del crimine. Il fatto sconvolge la Polonia. Markowski apre un’indagine, mentre Rebrow chiede aiuto a Dobosz (Aleksandra Poplawska) sospettando che il caso sia più complesso di quanto sembri. Dobosz è impegnata con la sua carriera a Varsavia, ma, sebbene riluttante, torna sui Monti Bieszczady. Rebrow, da parte sua, ha i soliti demoni con cui combattere: dal suo rientro alla Polizia di Frontiera, le cose non sono facili. Il passato continua a perseguitarlo e non tutti sono contenti del suo ritorno. Molti addirittura sospettano di lui. Troveremo un personaggio nuovo, Tatiana Barkova, la nuova responsabile dei trafficanti ucraini.



3 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...