“Sentirsi bene” nonostante la vita sia fatta di sbagli e di ferite

Salutiamo il mese di marzo con un due serie albioniche.

La prima è FEEL GOOD (Comedy|Channel 4, Netflix|2020|1 stagione) con Mea Martin, Lisa Kudrow, Charlotte Ritchie. In Italia è stata rilasciata da Netflix, i sottotitoli sono reperibili. La protagonista della serie è Mae, canadese trasferitasi a Londra, dove è diventata un astro in ascesa nel mondo della stand-up comedy locale. Per i propri spettacoli, Mae trae ispirazione dalle proprie tribolazioni personali: la donna è un’ex tossicodipendente, la sua vita è dominata dalle dipendenze e da un romanticismo esacerbato.

.::Cosa ne penso::.

Serie adorabile, riesce a miscelare bene il lato comedy e quello drammatico/romantico. Mae è stupenda nel portare sullo schermo se stessa. I personaggi sono assolutamente scritti e interpretati bene, su tutti direi la madre di Mae, Linda (Lisa Kudrow) e Phil (Phil Burgers), il coinquilino di George. I sei episodi scorrono molto bene senza mai annoiare e riescono nel loro piccolo a parlare di argomenti spinosi, quali le dipendenze, la sessualità e l’amicizia.

La seconda è SS-GB (Period Drama, Ucronico, Bellico|BBC|2017|1 stagione) con Sam Riley, Lee Morris, Neal Purvis. In Italia è inedita ma i sottotitoli sono reperibili. Adattamento dell’omonimo romanzo di Len Deighton, il mistery è ambientato in una realtà storica alternativa dove il Regno Unito si è arreso alle forse dell’Asse durante la Seconda Guerra Mondiale. Il Detective Douglas Archer di Scotland Yard indaga su un caso di omicidio che porterà alla luce ben altri misteri.

.::Cosa ne penso::.

È una di quelle serie che si prende i suoi tempi, tutto procede in modo lento, dai fatti ai dialoghi. Personalmente mi ha convinto a metà, la messa in scena (non priva di sbavature) e le prove attoriali sono più che buone (soprattutto Sam Riley che riesce a creare un Douglas Archer tutto d’un pezzo ma non privo di sentimenti) ma purtroppo non riesce a creare il pathos. Il paragone con The Man in the High Castle è naturale e il mio favore va a quest’ultima. Ad ogni modo è una serie che consiglio per l’ottima fattura tecnica e per chi ama questo genere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...